fbpx

Temporary Digital Manager

La scelta innovativa e più smart per far crescere l’azienda grazie al digital.

Dipendente o Agenzia? ma No....Temporary

Assumere un dipendente per gestire l’area digital o collaborare con un’Agenzia?

Questa è la domanda che molte aziende si stanno ponendo ogni giorno. Le attività da gestire in ambito digitale sono sempre di più. COmunicazione social, analisi dei dati, gestione del sito web, newsletter on community management. Il digital ormai fa parte della nostra vita e anche in azienda serve avere una persona che possa organizzare al meglio le attività.

A volte, avere un supporto temporaneo con una figura esperta che possa ri-organizzare e indicare la strada è la scelta migliore. Assumere un nuovo dipendente, oltre al costo, può essere un rischio perché non abbastanza esperto, allo stesso modo l’agenzia può essere troppo distante dalla vostra azienda.

Temporaneo è meglio

Cosa può fare per te un Temporary Digital Manager? Partiamo da alcune differenza tra una semplice consulenza e un TDM. 

Per prima cosa vive l’azienda, perchè è presente fisicamente per uno o più giorni. Questo aspetto è fondamentale per comprendere al meglio il prodotto e i valori aziendali.

I nostri DTM sono veri esperti che hanno maturato le competenze sul campo e non attraverso semplici corsi o percorsi universitari che purtroppo non preparano alle reali necessità aziendali.

A differenza di un consulente che dice semplicemente cosa dovresti fare il DTM lo fa. Questa differenza è fondamentale perchè le attività sono strettamente legato a obiettivi e risultati e non indicazioni che il classico consulente vi da come indicazione.

La crescita del team, la formazione pratica di una figura junior che un giorno potrà sostituire il DTM è un ulteriore vantaggio legato a questa scelta.

Business

Delegare un dipendente?

Molte aziende e imprenditori, e forse anche tu, pensano di poter delegare le attvità digitali ad una risorsa interna. Questa potrebbe essere una buona idea, a patto che la persoa sia adeguatamente formata, che le sia dato il tempo per acquisire esperienza e che abbia il tempo durante la giornata. Per quanto possa sembrare una buona idea, nella realtà non lo è. nella maggioranza dei casi il vostro dipendente farà male il suo lavoro e anche la parte digitale.

 

Esportare grazie al digital? Si può ... anzi si deve!

Il digitale può aiutare ad entrare in nuovi territori?
Può essere lo strumento più efficace ed economico per verificare l’interesse sul prodotto?
Può essere il mezzo ideale per fare networking e attivare nuove collaborazioni?
Ma certo che sì.

Grazie a campagne Google e Facebook (oltre ai motori di ricerca e social media locali) è possibile iniziare un lavoro specifico nei territori che vi interessano.

LinkedIn e le community sono sorprendenti per la capacità di attivare partner, fornitori e nuove opportunità di business.

Newsletter e nuovi strumenti come Whatsapp uniti a CRM di ultima generazione portano la vostra aziende in un mercato globale dalle enormi possibilità.

Perchè lasciare questi spazi alla concorrenza?